BRITNEY NATIONAL PARTY

Mo’ pure il cambiamento climatico finanziario si so inventati

Il World Economic Forum se n’è inventata una nuova: il “cambiamento climatico finanziario”. Praticamente – prendendo in riferimento Canada, Australia, Olanda, Giappone, India, Cina, Gran Bretagna e Stati Uniti – ci dicono che il deficit pensionistico sta aumentando di 28 miliardi di dollari ogni 24 ore. Che raggiungerà i 400 trilioni nel 2050. Quindi non ci saranno affatto fondi per pagare le pensioni e questo secondo loro è paragonabile al cambiamento climatico.

“Il previsto aumento della longevità e il conseguente invecchiamento della popolazione è l’equivalente finanziario dei cambiamenti climatici”

Michael Draxler

Come con la questione del clima sono stati inventati mercati privati dell’inquinamento, dove chi inquina può comprarsi l’aria pulita di altri,  e allo stesso modo ci vendono lampadine che risparmiano luce perché praticamente non si accendono e si fulminano dopo una settimana, così aspettiamoci sempre più modifiche nelle politiche pensionistiche. In linea col liberismo sarà necessaria la privatizzazione totale del fenomeno, con tanti saluti alle tradizioni europee. Infatti la soluzione dell’OCSE è la stessa che ha seguito Tito Boeri, una lettera a casa che recita più o meno così: “Arrangiati”.

Arrangiatevi è proprio il nucleo filosofico del liberismo. Ma poi quando uno si arrangia davvero, spazzando via il liberismo con carri armati e fili spinati, allora la regola non vale più

piove governo ladro, britney, pensioni

Ma tutti sti immigrati che dovevano aiutarci a procreare e a pagarci le pensioni dove cazzo stanno? Se il deficit è un cambiamento climatico chi è l’inquinamento atmosferico? Secondo lor signori sono i popoli che si ostinano a sopravvivere, ma secondo noi fra flussi migratori, economia liberale e porci ci sarebbe da bonificare un bel po’ di paludi.